Warm up Riscaldare per alzarsi

Immagine con LYNNOX LO, 2017_BenjaminPfitscher_ATC-ATS

A questo punto siete perfet­tamente preparati, le vostre scarpe calzano perfet­tamente, lo zaino è pronto e un cielo blu cobalto vi sorride. Ma ecco che dopo pochi metri di cammino succede qualcosa: vi viene un crampo. È un incon­veniente che potete benissimo evitare se nelle settimane prima dell’escursione preparate il vostro fisico con esercizi mirati.

Trailrunning an der Felskueste von Catadrais, Galizien, Spanien.
TORO EVO GTX MID

Il nostro consiglio per la scarpa:
TORO EVO GTX MID

Idoneità all’at­tività Warm up

Prepara il tuo corpo alle fatiche dell’escursione ed eviterai di farti male. Ecco un paio di consigli per il tuo warm up: attiva il tuo sistema cardiocir­colatorio ad esempio con saltelli sul posto da ripetere per 4–5 volte per 1 minuto inter­vallando ogni volta una pausa di 30 secondi, correndo sul posto per circa 3 minuti o anche facendo un paio di volte i movimenti classici della marionetta.

2020_lowa_arthur-kudelka

« Hai in programma un tour di più giorni? Allora inizia ad allenarti qualche settimana prima per essere in forma al momento di partire. Ricordati di rafforzare i muscoli della schiena, dato che dovrai portare in spalla il tuo zaino per lunghi tratti. »

Arthur | LOWA Respon­sabile servizi

Immagine con AEROX GTX LO, 2017_BenjaminPfitscher_ATC-ATS
CEVEDALE EVO GTX

Il nostro consiglio per la scarpa:
CEVEDALE EVO GTX

Idoneità all’at­tività Sciogliere i muscoli e l’ap­parato locomotore

Dopo esserti riscaldato, è il momento di sciogliere i muscoli. Mettiti in posizione eretta con le gambe divaricate alla larghezza dei fianchi. Effettua delle circon­voluzioni lente prima con le spalle e poi con le braccia, in avanti e poi all’in­dietro. Infine puoi girare lentamente il capo per circa 30 secondi e solo in avanti, descrivendo un semicerchio, da sinistra a destra.

Immagine con AEROX GTX LO Ws, 2017_BenjaminPfitscher_ATC-ATS
CEVEDALE EVO GTX Ws

Il nostro consiglio per la scarpa:
CEVEDALE EVO GTX Ws

Idoneità all’at­tività Stretching

Succes­sivamente chinati in avanti, solleva il tallone con la gamba distesa e afferra con le mani la punta del piede. Allunga soprattutto i polpacci, mantieni l’al­lun­gamento per un breve istante e poi cambia gamba. Tira poi alter­na­tamente la tua gamba all’in­dietro finché il lato inferiore del piede tocca il tuo gluteo. Anche in questo caso mantieni l’al­lun­gamento per un breve istante.

Bildauswahl Sarntaler Hufeisen Alix von Melle

« Chi non è allenato deve stare attento nel fare stretching a non allungarsi troppo. Usa una certa cautela all’inizio e comincia qualche settimana prima a fare gli esercizi. »

Alix von Melle | LOWA PRO Team

Immagine con LYNNOX LO, 2017_BenjaminPfitscher_ATC-ATS
CADIN GTX MID

Il nostro consiglio per la scarpa:
CADIN GTX MID

Idoneità all’at­tività Fare regolarmente delle pause

Lo stretching è perfetto anche per le pause durante la tua escursione. Rivitalizza il fisico e scarica la fatica, perché si può posare lo zaino a terra. Inoltre la pausa di stretching si può unire anche a una pausa per bere e rifocillarsi. Così si può affrontare la tappa successiva tonificati e rilassati.

Bildauswahl Sarntaler Hufeisen Alix von Melle

« Ascoltate il vostro corpo! »

Alix von Melle | LOWA PRO Team