Consigli per lo speed hiking Un’escursione a passo sostenuto

Immagine con AXOS GTX LO Ws,

Lo speed hiking è un misto tra sport di resistenza intenso ed escursione in montagna. In primo piano, oltre all’es­perienza nella natura, c’è anche il fattore allenamento. Contrariamente a molti pareri, nello speed hiking non è necessario mantenere costan­temente un passo sostenuto per un lungo periodo di tempo. La velocità deve basarsi in primo luogo sulle condizioni fisiche individuali. Anche se in un primo momento lo speed hiking può sembrare molto simile al nordic walking, ci sono delle differenze, in particolare per quanto riguarda il terreno. Qui abbiamo raccolto alcuni consigli importanti per prepararvi allo speed hiking e spiegarvi a cosa fare attenzione.

Immagine con AXOS GTX LO,
ZIRROX GTX LO Ws

Il nostro consiglio per la scarpa:
ZIRROX GTX LO Ws Modello per Donne Modello per Uomini

Pianifica con cura il tuo itinerario qual è il tour di speed hiking giusto per me?

Durante un tour di speed hiking si procede spesso a passo sostenuto. Nella maggior parte dei casi, quindi, questo tipo di tour è più faticoso di una normale escursione, per cui è tanto più importante occuparsi per tempo dell’itinerario e pianificarlo fin nei minimi dettagli. Come per qualsiasi altra escursione, è essenziale valutarsi in modo realistico e non programmare un itinerario troppo impegnativo. Se finora siete andati in montagna solo saltuariamente, dovreste evitare di iniziare diret­tamente con un tour di speed hiking di più giornate. In questo caso è importante valutare molto accura­tamente le distanze e preferire itinerari più brevi per le prime volte.

Immagine con AXOS GTX LO,
GORGON GTX

Il nostro consiglio per la scarpa:
GORGON GTX Modello per Donne Modello per Uomini

Fidati dell’istinto e del tuo corpo in caso di dubbio è meglio rallentare il passo

Come abbiamo già detto, nello speed hiking lo stimolo sportivo e l’at­tenzione ai tempi non sono tutto. Al contrario, si tratta anche di osservare la natura. Per questo vi consigliamo di prendervi tutto il tempo di cui avete bisogno e di non pretendere troppo dal vostro corpo. Può essere ugualmente soddisfacente rallentare per un tratto del percorso, ad esempio per scattare qualche foto nei punti più belli o fare una pausa pranzo più lunga. In fondo, anche per lo speed hiking, come per ogni altra escursione, vale una regola: la meta è il cammino stesso.

Immagine con AXOS GTX LO Ws,

Utilizza le calzature giuste che tipo di scarpa mi serve per il mio tour di speed hiking?

Anche nello speed hiking, le calzature sbagliate possono rovinare perfino il tour più bello. I fattori decisivi sono la struttura delle scarpe, che non deve essere troppo pesante, e un buon profilo delle suole. In questo modo, le scarpe possono offrire la presa e la tenuta di cui si ha bisogno durante un tour di speed hiking.

Inoltre, prima del tour è assolutamente fondamentale rodare le scarpe a sufficienza, in modo da potercisi muovere senza problemi. Infatti, se partite per un tour di speed hiking con delle scarpe nuove di zecca rischiate di incappare ben presto in brutte sorprese.

Il nostro consiglio:

durante la pianificazione, riflettete per bene sul tipo di calzature che volete indossare per il vostro itinerario. Generalmente, una scarpa da speed hiking deve poter affrontare i terreni sterrati ed essere più leggera di una classica scarpa da escursione. Prima di partire, vi consigliamo anche di indossare qualche volta le scarpe in casa per verificare se vi ci sentite bene dentro.

Immagine con MADDOX GTX LO Ws,

Limitati all’in­dis­pen­sabile il mio bagaglio è adatto per un tour di speed hiking?

Quando siete impegnati in un tour di speed hiking c’è sicuramente una cosa di cui potete fare a meno: un bagaglio inutile e pesante. Per questo motivo è preferibile valutare in anticipo di cosa si ha veramente bisogno e portare con sé solo le cose davvero importanti. Anche in questo caso, una buona pianificazione è chiaramente un vantaggio. Oltre alle solite cose che non possono mai mancare durante un’escursione, come il cellulare e bevande in quantità sufficiente, ci sono anche delle attrez­zature che risultano particolarmente utili nello speed hiking. Ad esempio i bastoncini, che aiutano sia a stabilizzare il corpo sia a ridurre la sollecitazione sulle ginocchia durante la discesa.