In giro Pianificate la giornata in anticipo, e con la massima fles­sibilità

Immagine con INNOX EVO GTX QC JUNIOR,

Le gite autunnali con i bambini vanno preparate con la stessa cura di tutte le altre escursioni. È importante verificare sempre le previsioni del meteo, controllando anche le temperature e, impor­tan­tissimo aspetto da non sottovalutare, il limite delle nevicate. Se avete con voi l’ab­bigliamento giusto non c’è nulla da temere, anzi: le prime nevicate della stagione mettono di ottimo umore i più piccoli. Se è prevista neve consigliamo soprattutto i sentieri forestali perché gli alberi offrono protezione e poi è qui che si trovano le foglie e le ghiande più belle.

Con il cambio dell’ora in autunno le giornate si accorciano, per cui tenete sempre d’occhio l’orologio durante la vostra escursione, per evitare di dovere affrettarvi sulla via del ritorno. Programmate un giro più corto di quanto fareste da soli, perché i bambini fanno passi più corti e impiegano più tempo a completare un itinerario. La cosa più importante? La fles­sibilità!

Scegliete itinerari con punti di ristoro e controllate in anticipo che il vostro rifugio sia effet­tivamente aperto. Alcuni non sono aperti tutto l’anno e sarebbe un vero peccato che la vostra pausa si trasformi in una delusione, lacrime comprese!

Immagine con INNOX EVO GTX QC JUNIOR,

« Scegliete itinerari che combinano bosco e prati, che non sono né troppo lunghi né troppo impegnativi in fatto di dislivello. Così i vostri bambini potranno vivere splendide avventure nel bosco ma anche fare il carico di vitamina D per l’inverno. Le webcam mostrano la situazione meteo in tempo reale. »

a daily travel mate