Escursioni con i bambini Mamma, non ce la faccio più!

Immagine con INNOX EVO GTX MID JUNIOR, Family Shooting Heutal 2018

Allacciare gli scarponi e via in montagna con tutta la famiglia! I genitori sanno bene che a volte fare un’escursione con i più piccoli non è esat­tamente semplice, infatti i bambini hanno aspet­tative completamente diverse. Perché limitarsi ad ammirare il paesaggio, quando si possono vivere nuove avventure e divertirsi a esplorare la natura? LOWA ha raccolto sei consigli preziosi per aiutarvi a trascorrere una giornata memorabile in famiglia.

Salzburger Land Heutal
LEDRO GTX MID JUNIOR

Il nostro consiglio per la scarpa:
LEDRO GTX MID JUNIOR

In giro Pianificate i tempi in maniera generosa e lasciate che i bambini camminino da soli

Sembra abbastanza logico, no? Certo, ma alle volte tra dire e il fare c’è di mezzo il mare. Soprattutto se i bambini sono ancora piccoli e spesso non sono abituati a camminare molto. Ma anche se avete scelto di portare il vostro pargolo nello zaino da trekking, non bisogna per forza completare ogni percorso e raggiungere ogni vetta. Spesso la giornata si conclude molto meglio se lasciamo che i bambini seguano i propri ritmi.

Ma quanto riesce a camminare un bambino piccolo?

Non esiste una regola universale perché ogni bambino è diverso; l’im­portante è non mettersi a fare paragoni. Alcuni riescono ad affrontare tre chilometri con un deter­minato dislivello già a due anni, mentre altri fanno fatica a completare un chilometro in piano. Ovviamente se il bambino deve camminare da solo, i tempi si allungano. Consigliamo quindi di mettere in programma più pause di quante ne fareste da soli. Ma a prescindere dall’età dei bambini, non dimen­ticate mai che le gambe dei vostri tesori sono decisamente più corte delle vostre.

Immagine con LISBOA LO JUNIOR, Family Shooting Heutal 2018
INNOX EVO GTX QC JUNIOR

Il nostro consiglio per la scarpa:
INNOX EVO GTX QC JUNIOR

In giro Trasformate la vostra escursione in un’oc­casione di scoperta

Camminare in montagna è bellissimo e può essere davvero divertente, soprattutto se i bambini possono giocare agli esploratori o scoprire tante cose nuove e interessanti lungo il sentiero. Nella maggior parte dei casi non si tratta di scegliere un percorso costellato di mille attrazioni, quanto di provare a riconoscere i diversi tipi di foglie o costruire omini di pietra: la natura è un grande parco giochi. Cercate insieme un bastone per aiutarvi lungo il cammino, mettete alla prova il vostro equilibrio sul tronco di un albero o giocate a nascondino nel sottobosco. Non ci sono limiti alla crea­tività. Potete anche giocare a « Vedo una cosa che tu non vedi » o cantare una canzone, ad esempio « Whiskey il ragnetto ».

LOWA pubblica due volte l’anno il gior­nalino « LO & WA Aben­teuerhandbuch » (Manuale delle avventure LO&WA), pensato per spiegare a bambini e genitori quanto sia divertente trascorrere il proprio tempo libero nella natura. Ogni numero è dedicato a un paese o a una regione specifica e contiene un’av­ventura dei fratelli LO e WA e del loro amico pennuto LOWINGO, oltre a tanti giochi, letture e consigli di bricolage. Il peluche del falco pellegrino LOWINGO è perfetto per rivivere le storie durante la vostra escursione o durante una pausa.

Immagine con ROBIN GTX QC, Family Shooting Heutal 2018
MADDOX LO JUNIOR

Il nostro consiglio per la scarpa:
MADDOX LO JUNIOR

In giro Coin­volgete altri bambini

Gli amici sono una grande fonte di motivazione, perché dovrebbe essere diverso per i bambini? Affrontare un sentiero insieme ad altri coetanei può rendere la giornata all’aperto ancora più divertente. Fare a chi arriva primo, arram­picarsi dappertutto, condividere un panino: in compagnia tutto ha più gusto. Non conoscete altre famiglie con bambini della stessa età dei vostri? Rivol­getevi ai club alpini della vostra zona o date un’oc­chiata sui social media.

Immagine con INNOX EVO GTX MID JUNIOR, Family Shooting Heutal 2018
ELLA GTX

Il nostro consiglio per la scarpa:
ELLA GTX

In giro Pianificate corret­tamente le pause

È chiaro a tutti quanto siano importanti le pause durante le escursioni. Gli adulti in genere scelgono la cima o un rifugio: con una meta in vista, gli ultimi metri non sono più una fatica. Per i bambini è lo stesso, anche se a loro non interessa tanto arrivare in cima o ammirare il panorama, quanto la pausa di per sé. Quindi pianificatene in abbondanza, perché ai piccoli piacciono moltissimo. Vi basterà menzionare un rifugio in cui servono una fetta di torta con un succo di frutta e il gioco è fatto. E se poi al rifugio c’è anche un parco giochi o un angolo con gli animali, ancora meglio. Ma ricordate di non indugiare troppo, altrimenti diventerà difficile ripartire.

Non è obbligatorio scegliere un rifugio, vanno benissimo anche un bel posto in riva al lago, un prato coperto di fiori o un ruscello. Ricordate di mettere nello zaino una piccola sorpresa (biscotti al cioc­colato, una merendina o un panino al salame) e farete la felicità dei vostri piccoli.

Immagine con INNOX EVO GTX QC JUNIOR,

« Vi ricordiamo infine che una vetta non è particolarmente adatta a una lunga sosta con i bambini: a seconda dell’altezza potreste ritrovarvi a trascorrere tutta la pausa a controllare che i bambini non cadano e si facciano male. »

a daily travel mate

Immagine con INNOX EVO GTX MID JUNIOR, Family Shooting Heutal 2018
KODY III GTX MID JUNIOR

Il nostro consiglio per la scarpa:
KODY III GTX MID JUNIOR

In giro Scegliete l’ab­bigliamento giusto e non dimen­ticate la crema solare

I genitori si preoc­cupano spesso di aver messo nello zaino tutto l’oc­corrente per un’escursione e di aver scelto gli indumenti più adatti per i loro bambini. Assicuratevi che i piccoli non prendano freddo durante le escursioni, soprattutto nelle mezze stagioni. Come per gli adulti è meglio vestire i piccoli a cipolla, ovvero con vari strati da indossare o togliere in base alla temperatura.

Oltre all’ab­bigliamento corretto ricor­datevi anche della protezione solare. Applicate una quantità sufficiente di crema (non dimen­ticate la nuca!) prima di affrontare un’escursione. Nel vostro zaino non dovrebbe mancare un cappello o una fascia multifunzione.

Immagine con INNOX EVO GTX MID JUNIOR, Family Shooting Heutal 2018
MADDOX WARM GTX HI

Il nostro consiglio per la scarpa:
MADDOX WARM GTX HI

Selezione delle scarpe indossate le scarpe adatte alla vostra escursione

Investire in una buona scarpa da escur­sionismo è essenziale per evitare lacrime e sostenere lo sviluppo naturale di quei graziosi piedini. I piedi dei bambini non solo la versione in miniatura di quelli dei grandi, sono molto più impegnativi. Circa un quarto delle ossa umane si trova nei piedi, ma nei bambini il tessuto osseo non è ancora formato del tutto. E poi anche i loro legamenti sono molto più elastici e il senso del dolore è meno sviluppato. Per questa ragione in un negozio di scarpe i piccoli non sapranno dirvi se una deter­minata scarpa va bene o no, infatti possono stringere le dita dei piedi senza sentire fastidio o dolore. Ma allora come si fa a trovare la misura giusta? Estrarre la soletta interna è un metodo rela­tivamente sicuro (è possibile in tutti i modelli LOWA) perché permette verificare che la scarpa calzi corret­tamente non solo in lunghezza ma anche in larghezza.