LOWA ACTIVE Team Fritz Miller

Un sogno diventa realtà

Fritz Miller, originario di Reutlingen ha subito il fascino della montagna fin da piccolo, sognando di fare dell’ar­ram­picata e dell’al­pinismo nella sua vita. Se all’inizio non faceva ancora sul serio, una volta diventato adolescente Miller ha iniziato ad allenarsi su alcune rocce del Giura Svevo e ha realizzato il suo sogno.

Nel corso del tempo si sono aggiunte le Alpi, ma non solo per arram­picare, bensì anche per praticare l’al­pinismo e lo sci. Ma lo sport rimaneva soltanto un hobby, per quanto molto dispendioso in termini di tempo. Allora Fritz si guadagnava da vivere come ingegnere mecca­tronico in una fabbrica. Eppure si sentiva molto più a suo agio tra le montagne, così dopo una pausa di riflessione nel 2007 ha rassegnato le dimissioni. Per quattro mesi si è allenato nell’ar­ram­picata e nell’al­pinismo in maniera così intensiva che è stato subito scelto per la squadra di spedizione del DAV, il club alpino tedesco.

Un anno dopo ha iniziato la formazione come guida, la conseguenza più logica per una persona che vuole vivere fino a fondo il suo sogno. Da allora aiuta i suoi clienti a realizzare sogni più e meno grandi e li accompagna particolarmente volentieri nei tour ad alta quota più impegnativi delle Alpi occidentali. Fritz lavora anche come istruttore di arram­picata e ha anche pubblicato un manuale sullo slac­klining.

Fatti e dati

Data di nascita:
09.06.1984
Luogo di nascita:
Reutlingen
Paese d’origine:
Reutlingen e Sulzberg in Algovia
Professione:
Guida alpina e sciistica abilitata
Punto d’ar­ram­picata preferito:
Giura Svevo
Montagna locale:
Achalm vicino a Reutlingen e Grünten in Algovia
Altezza:
1,85 m
Peso:
78 kg

Fritz Miller,
Hai un modello da imitare?

« No, ma naturalmente ci sono persone che ammiro, ovvero coloro che pur avendo raggiunto molto sono rimasti con i piedi per terra. »

Quali sono i tuoi obbiettivi sportivi?

« Ho molte idee e obbiettivi, ma due rimangono al primo posto: soprav­vivere e restare umili. »

Un consiglio per i giovani amanti dell’ar­ram­picata?

« Siate pazienti. Arriverà il vostro momento, ma siate abbastanza prudenti da non farvi male prima. »

Le mie scarpe per…